>

Error. Page cannot be displayed. Please contact your service provider for more details. (32)

Luna di Carta

Just another artistsagainstwar.info weblog

falso allarme …

lunadicarta on Lug-28-2009

La nipotonzola afferma che sono in errore, quindi mi scuso per la faccenda del clone.

Sembra infatti che il sospettato sia addirittura il fenomenale terremotato (inutile insistere cara, il vero terremoto sei tu) nonché aspirante cultore delle grazie della diletta nipote (e vedesse pure di fare il bravo che zietta controlla).

Povero figliolo, mi dispiace veramente perché già è terremotato, e la zietta tremenda proprio non gli ci voleva, ma soprattutto io non amo fare ingiustizie.

Vogliatevi bene, e… fate piano, per carità, ok? (ragazzo tienila sempre occupata, perché giuro e ribadisco che il terremoto è lei, e a te vulcano certo non manca la fantasia)

Qualcosa di rosa (e romantico, ecco!)

L'immagine “http://www.giustiziaquotidiana.it/public/Fucsia_Trees.JPG” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

Intanto che attendete la pubblicazione del mio capolavoro, oggi pubblico questa immagine delicata.. il tenero riflesso della morbida curva di un seno, che sfuma tra alberi dalle foglie rosa fucsia..

Io ho appena iniziato a leggere “Moribito, il guardiano dello Spirito“, di Nahoko Uehashi per i tipi della Salani editore, e già ritrovo Balsa la guerriera armata di lancia dallo sguardo diritto e dal cuore generoso, che ha appena salvato il piccolo principe Chagum dalle onde impazzite di un fiume in piena. Molte pericolose imprese e oscuri segreti l’attendono per liberare il grande e sacro spirito d’acqua prigioniero nel corpo del fanciullo. Ella ancora non lo sa, ma il coraggio le permetterà di superare ogni prova con la fronte alta in segno di coraggio. Che differenza tra lei e una donna che non mostra neppure gli occhi (tanto dura poco)!

Balsa è un bellissimo personaggio per me che sono una attenta lettrice di fantasy e scifi, un po’ come il modello di donna che io interpreto nella vita. E bello anche l’anime tratto dalla collana del “Guardiano”, Seirei no Moribito. Qui la opening e la ending della serie tv e il video originale della bellissima ending “Itoshii hito e” di Saichi Tanaka.

La prossima cosa che mi ritrovo da leggere invece è un ennesimo romanzo di Jack Vance, un terribile maschilista amerikano (una colonna dello scifi datata 1916), che però crea trame fantasmagoriche al limite del fantasy, solo investigando nelle meravigliose opportunità evolutive dei lontanissimi pianeti dello spazio più remoto con la propria fantasia. Di lui ho già letto parecchio, soprattutto ho letto e riletto il ciclo di pianeta Tschai.

Se la quadrilogia del pianeta Tschai manca alla vostra collezione, insisto: dovete leggerlo. Se non lo trovate telefonatemi, che ve lo trovo io aprendo gli scrigni segreti di Urania oppure ve lo presto…

Forse lo ri-rileggo anche io, mi mancano la triste principessa di Giada Blu e Oro e la piccola e riccioluta sub-pnume, i fantomatici pnumeking, tutti i Chash (old, blu e verdi), quegli ubriaconi dei Grigi, i famelici Dir dir, Anacho lo stravagante sub dir dir, Traz con il suo magico Onmale e, va beh.. proprio perché non se ne può fare a meno, anche il personaggio principale Adam Reith, il primo uomo libero tra gli schiavi delle potenze di Tschai venuto dalla lontanissima Terra degli umani.

Ascolto un altra volta itoshii ito e.. poi, per oggi, mi ninno…

Buona notte e arigatou dalla vostra

Lunadicarta